Suivre

Oppikirjamaraton: ovvero come scrivere un manuale scolastico libero in una settimana: framablog.org/2012/11/02/manue @framaka insegnante di matematica e attualmente paladino del al ministero dell'istruzione francese ripropone in questo vecchio articolo un'idea sempre attuale nata in Finlandia. Qui la traduzione in inglese: creativecommons.org/2012/10/23 @scuola@poliverso.org @scuola@mastodon.uno

· · Web · 1 · 5 · 8
@nilocram @scuola @framaka se cominciamo a fare anche i libri scolastici open sarà la volta che l'editoria se ne va a gambe per aria

@petrstolypin @nilocram @scuola Il terzo comma dell'articolo 70-bis della legge italiana sul diritto d'autore (altalex.com/documents/codici-a), in recepimento della #copyrightdirective è stato pensato per togliere con una mano il poco che si concedeva con l'altra. Però nulla vieterebbe che un gruppo di autori e/editori adottasse come "licenza volontaria" una cc-by-sa, finanziandosi, se necessario, con la sottoscrizione. Questo progetto è pensato per le riviste scientifiche, ma potrebbe essere riconvertito per le scuole: subscribetoopencommunity.org/ - proponendo la scelta fra testi liberi e capaci di propagarsi e testi non liberi che devono essere ripagati ogni volta.

@mcp_ @nilocram @scuola ho capito ma allora diciamolo che vogliamo distruggere l'editoria italiana

@petrstolypin @mcp_ @nilocram @scuola se l'editoria Italiana deve basarsi su una miriade di libri Monnezza stampati con formati e colori che sono fatti appositamente per impedire le fotocopie, Allora non abbiamo bisogno di quel tipo di editoria

@informapirata @mcp_ @nilocram @scuola vallo a dire a tutti quelli che lavorano nel settore oltre che a tutti quei ricercatori che riescono a guadagnare qualcosa solo grazie a quella che tu chiami editoria monnezza

@petrstolypin @mcp_ @nilocram @scuola mi sembra che tu sia un sincero fautore del liberismo, Ma come molti sinceri fautori del liberismo sia un po' tentato anche tu dalla facile strada del capitalismo assistenziale, che garantisce marginalità e rendite agli imprenditori mentre ribalta rischi e costi sulla collettività 😁

@informapirata @mcp_ @nilocram @scuola ok, giusto, ma sarei curioso di sapere cosa ne pensano gli operatori della cultura e dell'editoria

@petrstolypin @mcp_ @nilocram @scuola eheh purtroppo credo di essermene fatto un'idea, ma questo non toglie nulla al fatto che un sistema del genere dreni dalla società più risorse di quante ne crei

@informapirata @petrstolypin @nilocram @scuola Sì, anch'io ne ho un'idea abbastanza chiara, per l'editoria scientifica: aisa.sp.unipi.it/sulla-propost Il contenuto del ddl bloccato al senato e osteggiato dall'AIE è già presente in leggi *in vigore* in Austria, Germania, Francia, Belgio e Paesi Bassi (aisa.sp.unipi.it/attivita/diri)

@petrstolypin @nilocram @scuola Nulla vieta a un editore in grado di produrre testi che meritano di essere finanziati dagli utenti di adottare il modello della sottoscrizione: roars.it/online/accesso-aperto

Inscrivez-vous pour prendre part à la conversation
Framapiaf

Le réseau social de l'avenir : pas de publicité, pas de surveillance institutionnelle, conception éthique et décentralisation ! Gardez le contrôle de vos données avec Mastodon !